Header
Menu1 M2 M3
M4 Fine_Menu
 

 

CIÒ CHE E' BENE SAPERE

Il Ragdoll Cat Club Italiano invita tutti coloro che stanno valutando la possibilità di adottare un ragdoll a leggere attentamente questa pagina, dove saranno chiaramente indicati, non solo i diritti "dell'acquirente" ma verranno date anche chiare indicazioni per la scelta di un cucciolo.

 

- VISITA PRESSO L'ALLEVAMENTO:
quando le distanze lo rendono possibile, è sempre bene visitare l'allevamento o, se possibile, più allevamenti, in modo da poter effettuare eventuali paragoni. Valutate le condizioni igienico-sanitarie, verificate che tutti i gatti, sia adulti che cuccioli, abbiano a disposizione adeguati spazi e che si presentino in buone condizioni di salute. Il codice etico del Ragdoll Cat Club Italiano fa divieto assoluto agli allevatori associati di far uso di gabbie. Stabilite un contatto con l'allevatore, sottoponetegli domande, dubbi, perplessità, chiedete consigli senza esitazione.

Periodicamente e all'occorrenza l'allevatore sottopone tutti i suoi gatti a visite veterinarie, li cura e li accudisce con attenzione, ponendo particolare attenzione allo sviluppo del loro lato caratteriale

 

- CERTIFICATO GENEALOGICO - PEDIGREE: 
 MAI ACQUISTARE UN CUCCIOLO / GATTO ADULTO PRIVO DI CERTIFICATO GENEALOGICO O PEDIGREE !!! Per quanto questo possa apparire solo come un semplice "pezzo di carta", in verità è la sola garanzia di quello che state acquistando: dà la certezza che siamo di fronte ad un ragdoll vero al 100%, discendente di ragdoll, e non frutto di altri accoppiamenti.

Non c'è ragione alcuna per cui un ragdoll (o venduto come tale) senza  pedigree/certificato genealogico venga ceduto a prezzi decisamente inferiori rispetto ad un esemplare che lo possiede; la richiesta e la stampa di tale documento ad un allevatore o a qualsiasi altra persona,  non costa più di 15 - 20 Euro. Chi cede gatti ragdoll senza pedigree / certificato genealogico è solo perché non si trova nella condizione di poterne fare regolare richiesta; in altre parole si tratta solitamente di persone che hanno acquistato i loro gatti con il vincolo di castrazione o sterilizzazione, ma, rompendo in maniera unilaterale qualsiasi precedente accordo con l'allevatore e in modo del tutto scorretto, accoppiano ugualmente il loro gatto; per trovare una monta, rispondono agli annunci di quelle persone che in cerca di facili guadagni concedono il loro gatto a qualsiasi persona, purché pagante, senza dare nessuna garanzia riguardo alle condizioni di salute. La domanda che vi sottoponiamo è: se una persona è stata scorretta verso chi gli ha ceduto il gatto, siete sicuri che si comporterà correttamente verso chi glielo sta acquistando ? Che garanzie possono essere date riguardo a discendenza e salute ? Su un certificato genealogico / pedigree sempre comparirà il nome dell'allevatore: è questa è la prima indiscutibile prova di serietà e di garanzia.

          HCM: LA POSIZIONE DEL RAGDOLL CAT CLUB ITALIANO

 

RICHIEDETE SEMPRE I TEST HCM DEI GENITORI DEL CUCCIOLO CHE STATE ADOTTANDO: la "cardiomiopatia ipertrofica", meglio conosciuta con l'acronimo inglese HCM, è una patologia cardiaca che può provocare  (sottolineiamo "può provocare"  e non "provoca") il progressivo ispessimento delle pareti del cuore portando ad una morte prematura. Ha anche una base di origine genetica. Recenti studi hanno provato che il ragdoll soffre di questa patologia. Per tale ragione il Ragdoll Cat Club Italiano ha fatto obbligo agli allevatori associati di testare  i propri riproduttori; nell'eventualità che  alcuni risultino essere eterozigoti alla malattia (Negativo / Positivo), i cuccioli provenienti da tale soggetto dovranno  essere tutti testati per verificare se a loro volta sono eterozigoti o Negativo/Negativo (quindi geneticamente NON portatori della patologia). Eventuali cuccioli eterozigoti dovranno essere castrati / sterilizzati prima di lasciare l'allevamento, per nessuna ragione mai essere utilizzati come riproduttori e tutta la documentazione loro riguardante DEVE ESSERE CONSEGNATA AL NUOVO PROPRIETARIO, in modo che possa seguire il cucciolo al meglio nei diversi stadi della sua vita. E' doveroso sottolineare che essere di fronte ad un ragdoll eterozigote NON SIGNIFICA che siamo di fronte ad un  gatto malato ma esclusivamente davanti ad un soggetto che ha alcune possibilità in più di sviluppare la cardiomiopatia ipertrofica rispetto ad un soggetto negativo / negativo. Riteniamo comunque che sia assolutamente doveroso informare il nuovo proprietario per renderlo completamente consapevole della situazione e renderlo libero di decidere.

 

Il Ragdoll Cat Club Italiano vigila costantemente affinché gli allevatori associati rispettino quanto  è stato stabilito dal Codice Etico , ma non può farsi carico e declina ogni responsabilità rispetto ad eventuali comportamenti che non rispettino quanto sottoscritto. A tal proposito, se durante la Vostra visita presso uno dei nostri Allevamenti associati doveste riscontrare situazioni di : scarse condizioni igienico-sanitarie, sovraffollamento, elevato numero di cuccioli con incertezze dell'allevatore ad indicare date di nascita, genitori, etc. , offerta di cuccioli privi di pedigree, promiscuità e qualsiasi  altra situazione che non Vi paia  in linea con le parole "serietà, professionalità, correttezza e trasparenza",  vogliate segnalarlo al seguente indirizzo mail:                    

info@ragdollclubitalia.it

La Vostra collaborazione ci sarà estremamente utile al fine di mantenere sempre un alto livello di responsabilizzazione e professionalità di tutti i nostri Allevatori aderenti e il Vostro aiuto ci permetterà di non perdere mai di vista il più importante obiettivo che ogni Allevamento deve avere : il miglioramento della razza.
Ringraziamo fin da ora per la collaborazione che vorrete darci.

 

 

CUCCIOLI DISPONIBILI: DOVE?

 

 

 

"Allevare significa Amare"