Lo Statuto del Ragdoll Cat Club Italiano

Articolo 1 - Denominazione, sede e finalità

Art.1.1 - Premesse Il presente Statuto annulla e sostituisce quello approvato in data 01 ottobre 2006, ivi comprese eventuali successive modifiche deliberate.

Art. 1.2 - Denominazione e sede Il Ragdoll Cat Club Italiano è un’associazione amatoriale, apolitica, senza scopo di lucro, volta al miglioramento, alla difesa e alla diffusione dei gatti Ragdoll. La sede viene stabilita in Lombardia. Al momento il Club ha sede in Milano, Via Caio Mario, 13.

Eventuali successive variazioni della stessa saranno decise dal Consiglio Direttivo e non comporteranno modifiche al presente Statuto.

Art.1.3 - Scopi Il Ragdoll Cat Club Italiano ha per oggetto:

- Promuovere la conoscenza e la diffusione della razza Ragdoll nella tradizionale espressione point, relativamente a tutte le sue varietà e colori;

- Supportare i Soci Allevatori per migliorare la selezione dei soggetti nella tutela della conservazione dei caratteri tipici della razza;

- Contribuire al controllo e alla prevenzione delle malattie genetiche ereditarie;

- Promuovere e intrattenere rapporti con altri Club di razza e con le Associazioni feline sia in Italia che all’estero.

 Articolo 2 - Diventare Socio, diritti e doveri dei Soci
 Art. 2.1) Soci
 
L’iscrizione è aperta a tutti coloro che sono interessati alle finalità del Club.

 Il Club prevede al suo interno due categorie di Soci:

- SOCI FONDATORI: sono i firmatari dello Statuto originario;

- SOCI ORDINARI: sono tutti i Soci proprietari di almeno un esemplare di razza Ragdoll munito di regolare certificato genealogico riconosciuto da una delle seguenti associazioni: ENFI, AFEF, ANFI o da altra futura associazione riconosciuta dal MIPAAF. I soci ORDINARI possono essere riconosciuti come :

 ALLEVATORI qualora siano intestatari di un affisso riconosciuto da ENFI, AFEF, ANFI e/o da altra futura Associazione riconosciuta dal MIPAAF.
Sono definiti Soci ORDINARI-SIMPATIZZANTI tutti i Soci che possono anche non possedere un esemplare di Ragdoll ma sono interessati a condividere gli scopi del Ragdoll Cat Club Italiano, partecipando alle sue attività.
Sono definiti SOCI ORDINARI ESTERI tutti coloro che sono residenti all’estero. Quest’ultimi sono riconosciuti come SOCI ALLEVATORI se sono in possesso di un affisso riconosciuto da una delle maggiori organizzazioni internazionali feline.

Tutti i soci ALLEVATORI devono avere i propri riproduttori iscritti presso una delle Associazioni feline riconosciute dal MIPAAF e devono richiedere i certificati genealogici dei cuccioli presso queste. Nella scelta dell’Associazione felina di riferimento si devono privilegiare quelle che riconoscono il Ragdoll Cat Club Italiano. I SOCI ALLEVATORI ESTERI hanno l’obbligo di informare per iscritto tutti gli acquirenti residenti in Italia dell’obbligatorietà di richiedere il riconoscimento del certificato genealogico estero presso una delle Associazioni Feline riconosciute dal MIPAAF, per gli esemplari da expo, da riproduzione e possibilmente anche da compagnia, per essere in regola con le norme vigenti in Italia.

I Soci allevatori e proprietari di gatti di razza Ragdoll debbono rispettare il Disciplinare, le Norme Tecniche di Allevamento e Registrazione del Libro Genealogico dell’Associazione che riconosce il Club di razza.

Hanno diritto di voto nell’Assemblea tutti i Soci Fondatori e i Soci Ordinari purché maggiorenni e in regola con la quota associativa

Nessun Socio che non faccia parte del Consiglio Direttivo può agire in nome e per conto del Ragdoll Cat Club Italiano e assumere impegni e obbligazioni o rilasciare autorizzazioni, anche verbali, in suo nome, a meno che non sia stato espressamente delegato con incarico scritto dal Presidente o dal Consiglio Direttivo.

Tutti i Soci sono tenuti a un comportamento corretto che non vada a ledere ingiustificatamente l’immagine di un Socio e/o del Club, devono essere improntati alla trasparenza e alla massima collaborazione.

I Soci sono tenuti a osservare e rispettare le norme e i principi dello Statuto, il codice etico, i regolamenti e tutte le decisioni emanate dagli Organi.

Tutti i soci si possono candidare alle cariche sociali purché abbiano tre anni di anzianità consecutiva di appartenenza al Club compiuti prima delle elezioni e siano in regola con il pagamento delle quote associative.

Art. 2.2 - Domanda e requisiti per l’iscrizione

Per diventare Soci è necessario:

- Avere raggiunto la maggiore età. L’iscrizione di un minorenne è ammessa solo se è controfirmata da un genitore o dal tutore.

- Avere effettuato il pagamento della quota annuale di associazione approvata dall’Assemblea. La domanda deve essere presentata in forma scritta al Segretario, il quale provvederà a inoltrarla al Consiglio Direttivo. Soltanto dopo la ratifica da parte di quest’ultimo, la domanda può essere considerata accettata. L’eventuale mancata accettazione della domanda di ammissione al Ragdoll Cat Club Italiano, dovrà da questo essere adeguatamente motivata in forma scritta.

 Art. 2.3 - Rinnovo dell’iscrizione

L’adesione al Ragdoll Cat Club Italiano impegna il Socio per un periodo pari a un anno solare. L’anno sociale coincide con l’anno solare (01.01 – 31.12). Tutti i Soci del Ragdoll Cat Club Italiano sono tenuti a versare entro il 31 gennaio di ogni anno la quota annuale nella misura stabilita dal Consiglio Direttivo. Il Socio che non adempie a tale obbligo entro il termine stabilito perde la qualifica di Socio del Ragdoll Cat Club Italiano e per essere riammesso dovrà ripresentare domanda di iscrizione. Le quote associative versate non sono rimborsabili per nessun motivo.

Art. 2.4- Perdita della qualifica di Socio

La qualifica di Socio cessa a causa di:

- Dimissioni presentate in forma scritta al Consiglio Direttivo;

- Espulsione decisa con un provvedimento del Consiglio Direttivo a seguito della mancata osservanza delle norme previste dal presente Statuto, da un provvedimento dal Codice Etico e da tutti i Regolamenti e normative emanate dagli organi del Ragdoll Cat Club Italiano,

 - Espulsione decisa a seguito di atti, attività e atteggiamenti che compromettano il regolare funzionamento del Ragdoll Cat Club Italiano, risultino lesivi dell’immagine del Club o vadano in contrasto con gli scopi;

- Mancato pagamento della quota associativa entro i termini stabiliti;

- Scioglimento del Club.

 Art. 2.5 - Documentazione e Albo dei Soci

All’atto dell’iscrizione tutti i Soci devono fornire la seguente documentazione:

- Dati identificativi dei soci;

- Sottoscrivere il modulo per la raccolta e il consenso del trattamento dei dati personali (D. Leg. 196 del 30/06/2003)

 Eventuali variazioni devono essere comunicate al Club.(in tempi brevi)

Art. 2.6 - Uso della dicitura Membro del Club e dei Loghi
Gli iscritti potranno fregiarsi della dicitura “Membro del Club” e dei loghi ufficiali, potendoli esibire in qualsiasi situazione pubblica come esposizioni, sulla carta intestata, sui siti internet, sulla pubblicità, etc. fintanto che la suddetta iscrizione sarà in essere.

Art. 3: Organi sociali
Gli organi del Ragdoll Cat Club Italiano sono: L’assemblea dei Soci, il Presidente, il Consiglio Direttivo

Art 3.1 - Assemblea dei Soci
L’Assemblea è formata da tutti i Soci del Ragdoll Cat Club Italiano, in regola con il pagamento delle quote associative ed è presieduta dal Presidente. Ogni Socio potrà rappresentare in Assemblea al massimo un Socio, presentando regolare delega scritta da parte di questo. L’Assemblea ordinaria si svolge annualmente entro il 30 aprile di ogni anno e ha lo scopo di deliberare sui seguenti argomenti:

·       Relazione annuale del Presidente sull’andamento dell’Associazione;

·       Approvazione dell’ammontare della quota sociale;

·       Approvazione del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo;

·       Deliberare sul programma delle attività per l’anno in corso proposte dal Consiglio Direttivo;

·       Eleggere i membri del Consiglio Direttivo;

 ·      Modificare lo Statuto;

·       Sciogliere il Ragdoll Cat Club Italiano con devoluzione del patrimonio residuo.

 L’Assemblea è sovrana e le sue delibere vincolano e fanno propri tutti gli Associati del Club.

Art. 3.1.2 - Convocazione dell’Assemblea dei Soci

La convocazione dell’Assemblea sia ordinaria che Straordinaria, avviene a cura del Presidente del Club, tramite invito trasmesso per posta ordinaria almeno quindici giorni prima della data stabilita per la riunione, o per posta elettronica almeno dieci giorni prima della data stabilita per la riunione. Nell’invito deve essere comunque sempre indicata la data, l’ora e il luogo della riunione e l’elenco degli argomenti all’ordine del giorno.

Art. 3.1.3 - Assemblee straordinarie

Si intendono straordinarie quelle Assemblee che hanno all’ordine del giorno:

·       Modifiche statutarie;

·       Su richiesta della maggioranza degli aventi diritto;

·       Scioglimento del Club.

 

Art. 3.1.4 - Minimi Legali e validità delle Assemblee
L’Assemblea è considerata validamente costituita in prima convocazione qualora siano presenti o rappresentati a mezzo delega la metà più uno dei Soci aventi diritto, in seconda convocazione qualunque sia il numero dei Soci presenti. Le deliberazioni sono assunte con la maggioranza più uno dei Soci presenti e con delega sia per le Assemblee ordinarie che straordinarie.

Art. 3.2 - Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da un minimo di tre a un massimo di undici membri e viene eletto dall’Assemblea. Il Consiglio Direttivo elegge al suo interno il Presidente, il Vice Presidente,
il Segretario, il Tesoriere e i Consiglieri. Il Consiglio Direttivo resta in carica tre anni e può essere rieletto.

Art. 3.3- Presidente

Il Presidente dirige il Ragdoll Cat Club Italiano e lo rappresenta a tutti gli effetti di fronte a terzi e
in giudizio. Al Presidente spetta la firma degli atti sociali che impegnano il Ragdoll Cat Club Italiano e pianifica lo sviluppo del Club.

Il Presidente garantisce che le proposte, le attività e le deliberazioni prese sono in accordo con quanto disposto dal Codice Etico e dal Regolamento.

Il Presidente si impegna a informare l’Associazione felina che riconosce il Club , qualora emergano fatti concernenti l’allevamento e il benessere dei gatti di proprietà di un associato.

Art. 3.4 – Vicepresidente
Il Vicepresidente sostituisce il Presidente in caso di assenza o d’impedimento temporaneo e lo coadiuva nelle sue mansioni assumendo, in caso di necessità, anche altri incarichi.

Art. 3.5 - Segretario
Il Segretario assiste il Presidente nella conduzione del Ragdoll Cat Club Italiano, si occupa delle pratiche di segreteria e di redigere i verbali delle Assemblee dei Soci. Può seguire per conto del Consiglio Direttivo alcune specifiche iniziative e progetti d’interesse per il Club.

Art. 3.6 - Tesoriere
Il Tesoriere si occupa della gestione amministrativa del Ragdoll Cat Club Italiano, provvede alle riscossioni ed effettua i pagamenti secondo le disposizioni impartite dal Presidente e le deliberazioni del Consiglio Direttivo.

Art. 3.7 - Collegio dei Probiviri
È composto da tre membri, i quali, al loro interno, eleggono il Presidente. Ha il compito di giudicare ed eventualmente sanzionare coloro che hanno violato lo Statuto, il Regolamento del Club, Il Disciplinare le Norme Tecniche del Libro Genealogico dell’Associazione che riconosce il Club, o il Codice Etico. Per le modalità di ricorso si rimanda ai Regolamenti delle Associazioni presso le quali il Ragdoll Cat Club Italiano è ufficialmente riconosciuto.

Art. 3.8 - Revisore dei Conti
Il Collegio è composto da 3 membri, i quali, al loro interno, eleggono il Presidente. Ha il compito di esaminare il Bilancio Consuntivo e quello di Previsione del Club. Può esaminare i giustificativi allegati a Bilancio prima della Relazione che deve essere redatta e firmata dal collegio.

Art. 4 - Patrimonio ed Entrate

Le entrate del Ragdoll Cat Club Italiano sono costituite da:

·       Le quote associative versate dai Soci;

·        I proventi derivanti dall’Organizzazione e collaborazione a manifestazioni espositive o di altro genere;

·        Le sovvenzioni, le donazioni o i lasciti di Soci o terzi;

·        Da tutte le altre eventuali entrate a favore del Ragdoll Cat Club Italiano.

Tutte le entrate sono destinate esclusivamente al perseguimento degli scopi del Ragdoll Cat Club Italiano. Durante la gestione del Ragdoll Cat Club Italiano utili, avanzi di gestione o fondi di riserva non potranno essere distribuiti ai Soci neanche indirettamente. Le quote associative versate non potranno essere restituite in nessun caso ai Soci, né potranno essere trasferite a terzi. In caso di scioglimento del Ragdoll Cat Club Italiano il patrimonio residuo sarà trasferito, secondo quanto stabilito dall’Assemblea, ad Associazioni affini senza scopo di lucro o a Enti che abbiano per scopo la protezione della natura e degli animali o verrà devoluto in beneficienza.

Art. 5 – Norme generali Per tutto quello non previsto dal presente Statuto si rimanda allo Statuto e al regolamento dei CLUB autorizzati e patrocinati dall’ Associazione che riconosce il Club, nonché a quanto previsto in materia di Legge della Repubblica Italiana.