VERBALE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA DEL RCCI DEL 16 FEBBRAIO 2014

Alle ore 14.50 del giorno 16 febbraio 2014 si apre l'Assemblea del Ragdoll Cat Club Italiano
presso l'abitazione della Sig.ra Donatella Luconi, Via La Pira 60, Castel Maggiore (BO),
per discutere e deliberare il seguente ordine del giorno:
1) Conferma o rinnovo Direttivo
2) Censimento riproduttori ed aggiornamento dei test HCM
3) Obbligo di dichiarazione dei nomi dei genitori della cucciolata, numero massimo di
     gravidanze in 24 mesi e visibilità sul sito del Ragdoll Cat Club Italiano
4) Test HCM dei genitori e visibilità sul sito del Ragdoll Cat Club Italiano
5) Comunicazione della cessione della cucciolata e sito del Ragdoll Cat Club Italiano
6) Rispetto statuto, codice etico, regolamenti e sanzioni disciplinari
7) Partecipazione ed organizzazione di eventuali speciali Ragdoll
8) Veterinari in tempo di crisi: piccolo vademecum
9) Varie ed eventuali

Presiede l’Assemblea il Presidente Sig. Guido Riconi, funge da segretario la Sig.ra Claudia Audisio

Sono presenti o rappresentati per delega i seguenti Soci :
Florence Lombardi, Catia Fiumalbi, Donatella Luconi, Jacqueline Konig,
Massimo Fioretti, Guido Riconi, Alessandra Greco, Paola Gori, Daniela Zanni,
Carlotta Divitini, Claudia Audisio, Enrico Locatelli, Laura Ottolini, Paolo Gomarasca,
Fausto Primitivi, Giuseppina Motta, Laura Bignami, Pavlina Dolezalova, Stefania Cillerai,
Elena Bon, Silvia Schiavo, Tiziana Calcagno, Bertini Roberta, Renata Mestichelli,
M. Grazia Marziali, Maurizio Stringa, Paola Verderio, Michela Furrer,
Antonio De Sinno, Flavia Regalin, Chiara Coppo, Marcella Tesolin, Alessandra Curioni,
Arianna Polidori, Tiziana Santerini, Giuseppina Rapella, Marco Negrato,
Janina Witkiewicz, Paola Piacenza, Martina Sdanga.

Sono presenti o rappresentati per delega un numero di 41 soci su un totale di 47 iscritti
al Ragdoll Cat Club Italiano, quindi l'Assemblea è dichiarata valida per deliberare
 su quanto stabilito dall'ordine del giorno.

Prende la parola il Presidente Guido Riconi, dà il benvenuto e compie un
piccolo escursus riguardo ai passi compiuti dal Ragdoll Cat Club Italiano in
questi anni.
Il percorso intrapreso, la sua continua crescita a livello di numero di Soci
simpatizzanti e di Allevamenti aderenti, ha fatto sì che il Club sia sempre più
al centro dell’interesse sia di alcune Associazioni feline ,che sempre più
spesso chiedono la nostra collaborazione per l'organizzazione di Speciali
Ragdoll e Rassegne, che di tutte quelle persone che vogliono avvicinarsi al
mondo dei Ragdoll.
Il Presidente mette giustamente in evidenza come la parola "qualità" debba
giocare un ruolo predominante, oggi più che mai, nella vita di allevamento di
ognuno dei nostri Soci. Invita quindi a non confondersi con tutte quelle
persone che fanno accoppiamenti mirati solo alla mera vendita , mantenendo un
profilo sempre alto che deve spaziare dalla corretta presentazione della razza,
alle ottimali condizioni igienco-sanitarie , all’"assistenza post-vedita",
etc.

Si passa quindi alla discussione dell'ordine del giorno:
1) Conferma o rinnovo direttivo : vengono confermati : Presidente: Guido
Riconi, Presidente Onorario:Florence Lombardi, Vice-Presidente: Donatella
Luconi, Segretario: Audisio Claudia, Tesoriere: Paola Gori , Controllo
Amministrativo : Carlotta Divitini. Vengono altresì confermate a svolgere la
funzione di probiviri Daniela Zanni e Laura Bignami.

2)Censimento riproduttori e test HCM: Entro la data del 15 marzo 2014 tutti i
Soci devono adempiere all'obbligo di inviare una lista aggiornata di tutti i
riproduttori presenti in allevamento e dei relativi test HCM;

3) Obbligo di dichiarazione dei nomi dei genitori della cucciolata, numero
massimo di gravidanze in 24 mesi e visibilità sul sito del Ragdoll Cat Club
Italiano: Al fine di tutelare la razza Ragdoll e soprattutto il benessere di
tutte le femmine , viene approvato l'obbligo di dichiarare i nomi dei genitori
della cucciolata a decorrere dal 1 marzo 2014. Qualora le femmine venissero
accoppiate più di 3 volte nel corso del biennio o prima del compimento dei 10
mesi di età , il servizio di attivazione del link dal sito del Ragdoll Cat Club
Italiano verso l'allevamento con cuccioli disponibili verrà sospeso. Il
Consiglio Direttivo potrà valutare eventuali situazioni comprovate da adeguata
certificazione veterinaria o "giustificazioni" da parte dell'allevamento
inadempiente.


4) Test HCM dei genitori e visibilità sul sito del Ragdoll Cat Club Italiano:
Viene approvato che il link dal sito del Ragdoll Cat Club Italiano verso
l'Allevamento con cuccioli disponibili possa essere attivato solo se al Club
sono stati inoltrati i test HCM di ambedue i genitori;


5) Comunicazione della cessione della cucciolata e sito del Ragdoll Cat Club Italiano:
Viene ancora ricordato che per una questione di rispetto sia verso la persona
che gestisce il sito ma soprattutto verso tutti quegli allevatori che hanno
effettivamente cuccioli disponibili, è indispensabile comunicare che la
cucciolata è stata ceduta. Viene incaricata a tal fine la Sig.ra Martina Sdanga
affinché monitorizzi i siti e possa così dare un fattibile aiuto a mantenere il
sito del Ragdoll Cat Club Italiano aggiornato in maniera corretta.


6) Rispetto statuto, codice etico, regolamenti e sanzioni disciplinari: Viene
approvata una maggiore severità verso tutti i Soci i cui comportamenti non
siano aderenti a quanto stabilito dal Codice Etico, dallo Statuto e dai
Regolamenti , con l'applicazione dell'Art. 4 ,comma 2 , dello Statuto. Ogni
qualvolta venga aperto un provvedimento disciplinare per gravi inadempienze
giustamente comprovate, (come cessione di cuccioli/gatti senza pedigree,
precarie condizioni igienico/sanitarie, etc.) , il direttivo potrà decidere per
l'espulsione del Socio inadempiente. Si ricorda a tutti i soci che i cuccioli
non possono e non devono essere ceduti prima dei 3 mesi.


7) Partecipazione ed organizzazione di eventuali speciali Ragdoll: Si
rammenta a tutti i Soci che il 30 marzo di svolgerà la speciale Ragdoll a San
Marino. Verrà valutata la possibilità di poter introdurre nuove tipologie di
premi provenienti dalla Società Cooperativa Sociale " La Rivincita " che
impiega persone diversamente abili per la produzione dei suoi manufatti.
Compatibilmente ai costi che devono essere sostenuti , si vorrebbe consegnare
a tutti i Soci, in un prossimo futuro , un oggetto distintivo (per es. un
foulard, una t-shirt con il nome del Ragdoll Cat Club Italiano) da indossare
come elemento caratterizzante e di gruppo in occasione delle manifestazioni e
degli show.


8) Veterinari in tempo di crisi: piccolo vademecum: E' stato constatato che
alcuni veterinari non sono adeguatamente preparati per seguire la salute di un
Ragdoll, facendo affrontare talvolta spese per esami di dubbia utilità. Si
invitano quindi tutti i Soci a voler segnalare veterinari di propria fiducia,
i cui nominativi possano essere così messi in evidenza sul sito del Ragdoll Cat
Club Italiano;


9) Varie ed eventuali:

a) Viene proposto di rendere obbligatoria la
sterilizzazione di tutti i cuccioli definiti "da compagnia" o "show alter" .
Benché molti Soci riconoscano l'opportunità di una tale scelta, viene anche
rilevato che alcuni di loro si trovano nell'impossibilità oggettiva di poter
adempiere a tale tipo di obbligo, in quanto non hanno strutture adeguate e
veterinari preparati in un numero di km ragionevole dal loro allevamento;
b) Viene proposto di vietare la vendita di cuccioli da riproduzione ai privati
: come già consigliato nel verbale dell'Assemblea del 17 marzo 2012 , si
invitano tutti i Soci a limitare la cessione di tali soggetti a persone che non
abbiano esperienza adeguata, ma il Club non può trasformarlo in divieto
assoluto. Si vuole comunque sottolineare che tutte le volte che si trova il
verbo "invitare", non deve essere considerato come un semplice consiglio , a
cui segue la libertà di aderire o di non aderire, ma come una vera e propria
direttiva da parte del Club;
c) Viene segnalata l'importanza di consegnare ai nuovi proprietari dei
cuccioli anche la copia dei test Fiv/Felv dei genitori o, meglio ancora, il
risultato del test eseguito sullo stesso cucciolo. In tal modo si vanno ad
aumentare il numero delle garanzie offerte a tutti quelli che si rivolgono agli
allevatori del Ragdoll Cat Club Italiano , oltre che tutelarsi da eventuali azioni di
diffamazione, in caso di controversie riguardanti la salute del cucciolo
ceduto;
d) viene chiesto di anticipare , per quanto possibile, la comunicazione delle
date dell'Assemblea , in modo di dare ad eventuali soci impegnati in turni di
lavoro la possibilità di potersi organizzare per potevi partecipare ;
e) Viene incaricata Martina Sdanga di formare un gruppo chiuso su Facebook,
riservato ai soli Soci del Club. Le viene anche affidato l'incarico di rendere
la pagina del Club attiva e visibile, di utilizzare questo mezzo per avvisare e
ricordare a tutti i Soci le date di eventuali Assemblee, Speciali Ragdoll,
Show , e di trasmettere eventuali comunicazioni che riguardano la vita del
Club.

Non essendoci altri interventi alle ore 17.45, l'assemblea viene dichiarata
chiusa

Il Presidente
Guido Riconi

 

Il segretario
Claudia Audisio