VERBALE ASSEMBLEA ORDINARIA DEL RAGDOLL CLUB ITALIANO DEL 02/01/2011

 

 

Alle ore 14.35 del giorno 02 /01 /2011 si apre l'assemblea ordinaria del Ragdoll Club Italiano presso l'abitazione del vice-presidente del RCCI , Signora Donatella Luconi,  Via La Pira 60 Castel Maggiore. Sono presenti o rappresentati per delega i signori:

Florence Lombardi, Guido Riconi, Donatella Luconi, Alessandra Greco, Claudia Audisio, Paola Gori, Carlotta Divitini, Massimo Fioretti, Catia Fiumalbi, Renata Mestichelli, Maurizio Stringa, Laura Bignami, Martina Sdanga, Olga Fabris, Paola Verderio,  Roberta Bertini, Maria Grazia De Santis,  Daniela Zanni, Michela Furrer.

Dopo un breve messaggio augurale rivolto a tutti i soci presenti e non, il Presidente passa alla discussione di quanto all'ordine del giorno:

 

1) Ammissione all'interno del club :

all'unanimità viene approvato che possano fare parte del RCCI esclusivamente quei soci che allevino con ragdoll di tipo "colourpoint"; chiunque possegga ragdoll mink o solidi ad uso riproduttivo e non esclusivamente da compagnia, non potrà essere ammesso all'interno del Club. Viene anche deliberato che a partire dal 01/01/2011, chiunque faccia domanda per essere ammesso al RCCI come socio allevatore dovrà compilare apposito modulo di richiesta, essere presentato da un socio già all'interno del club e inoltrare alla segreteria  i test HCM ESCLUSIVAMENTE NEGATIVI /NEGATIVI di tutti i riproduttori in suo possesso, oltre al certificato veterinario attestante che tali soggetti sono esenti da malattie genetiche ed ereditarie. Il Comitato del RCCI vaglierà la proposta di nuova adesione in 60 - 90 giorni dandone diretta comunicazione all'interessato, il quale solo in quel momento dovrà versare la quota di iscrizione.

 

2) Allevare con soggetti omozigoti - eterozigoti HCM e cessione dei loro cuccioli :

Per tutelare, migliorare e salvaguardare lo sviluppo della razza viene deliberato che eventuali soggetti omozigoti HCM (POSITIVO / POSITIVO), già in possesso degli allevatori  associati, dovranno essere castrati /sterilizzati e mai  utilizzati per la riproduzione. Per quanto riguarda la possibilità di usare come riproduttori eventuali soggetti eterozigoti (POSITIVO / NEGATIVO) è stato stabilito di aprire una finestra temporale in cui i soggetti maschi potranno essere utilizzati come riproduttori fino al 31/12/2011 e le femmine fino al 31/12/2012. Entro tale data dovranno essere tutti castrati / sterilizzati e trasmessa documentazione comprovante del veterinario alla segreteria del Club. In questo modo si ritiene di poter dare la possibilità ai soci già aderenti  che hanno all'interno del loro allevamento riproduttori di questo tipo, di riuscire a recuperare e salvaguardare eventuali linee particolarmente interessanti. Diventa quindi obbligatorio testare per HCM tutti i cuccioli discendenti da soggetti eterozigoti per verificare l'effettivo stato di salute e potranno essere eventualmente ceduti o trattenuti all'interno dell'allevamento  come riproduttori esclusivamente  quei cuccioli che risultino NEGATIVI / NEGATIVI. Viene anche fatto obbligo di cedere già castrati / sterilizzati tutti quei cuccioli che risultassero essere portatori HCM e consegnare documentazione relativa dello stato di salute del cucciolo al nuovo proprietario in modo che lo stesso possa essere seguito al meglio durante il suo percorso di vita.

Se non venissero rispettate date e modalità su menzionate da parte dell'allevatore, il RCCI si riserva la possibilità di estromettere l'allevatore stesso dal Club. Eventuali deroghe a  quanto esposto verranno prese in considerazione in via del tutto eccezionale dal Comitato del Club, a fronte di una documentazione certa ed esplicativa delle ragioni che hanno impedito all'allevatore di castrare / sterilizzare il soggetto eterozigote entro le date stabilite. Non si ammettono eccezioni per quanto riguarda la sterilizzazione / castrazione dei cuccioli eterozigoti prima che escano dall'allevamento.

E' fatto obbligo agli allevatori già aderenti di presentare i test HCM di tutti i loro soggetti riproduttori alla segreteria del Club entro e non oltre il 31 marzo 2011, qualora non vi abbiano già provveduto, pena sospensione dallo status di socio  fintantochè la posizione non verrà regolarizzata

 

3) Cessione di cuccioli da compagnia, riproduzione e concessione di monte esterne:

Presa coscienza della difficile situazione odierna per quanto riguarda l’affido dei cuccioli, e tenuto soprattutto conto che  molti ragdoll ceduti come gatti da compagnia vengono poi fatti comunque riprodurre con stessa razza o,  peggio ancora, con altra razza, e venduti i loro cuccioli a prezzi molto bassi (chiaramente privi di pedigree), il RCCI consiglia, quando sia possibile, di cedere i propri cuccioli, classificati da compagnia o "show alter", già castrati o sterilizzati. Si invitano anche tutti gli allevatori aderenti a limitare la cessione di cuccioli da riproduzione  soprattutto a privati, per avere un maggiore introito economico immediato, senza valutare fino a fondo standard e carattere stesso del cucciolo. Nel caso ci si trovi di fronte a un soggetto adatto come riproduttore si consiglia vivamente di instaurare un rapporto stretto con il nuovo proprietario, indicandogli o dandogli, quando è  possibile, la possibilità  di una monta, in modo che il nuovo proprietario non sia costretto ad andarla a reperire su internet dove si trova qualsiasi tipo di gatto la cui salute può essere spesso messa in discussione. In questo modo l'allevatore può anche indicare al nuovo proprietario l'esatto percorso per l'ottenimento dei pedigree / certificato genealogico dei cuccioli, cessione degli stessi, tutto volto, naturalmente alla vera tutela della razza e non ha un puro scambio commerciale.

Discorso similare valga per la cessione di monte esterne: il RCCI invita i soci a limitarne la concessione e ad accordarla  solo in quei casi in cui il richiedente dia vera prova di affidabilità e di serietà.  E' fatto obbligo all'allevatore concedente di verificare la negatività all' HCM del soggetto che richiede la  monta.

 

4) Costituzione di comitati di controllo

E' stata stabilita la costituzione di comitati di controllo da formarsi secondo necessità e zona geografica, il cui scopo è quello di verificare che gli allevatori associati rispettino il codice etico del RCCI. E' stato anche approvato che tutti i nuovi allevamenti che vogliono divenire soci del Ragdoll club potranno essere sottoposti a controllo come stabilito dallo statuto . Tali comitati saranno composti almeno da due persone e potranno fare visita all'allevamento in oggetto previo accordo con l'allevatore per giorno e orario. Gli eventuali soci che rifiuteranno la visita del comitato non dando alcuna, disponibilità saranno estromessi dal RCCI; eventuali nuovi richiedenti che non accetteranno la visita del comitato non potranno essere ammessi.

 

5) Annunci su siti web:

Al fine di contrastare la vendita su internet di cuccioli spacciati come ragdoll a basso prezzo, è stato approvato che il RCCI pubblichi su diversi siti gratuiti una propria pubblicità o annunci, volti in primis a fornire ai possibili acquirenti conoscenze fondamentali per la corretta adozione di un cucciolo (riproduttori testati negativi HCM, doppia vaccinazione, possesso di pedigree o certificato genealogico etc.)

 

6) Prezzi di cessione dei cuccioli:

Si invitano tutti gli allevatori aderenti a rispettare il prezzo minimo di vendita dei cuccioli, così com'è indicato nel sito del RCCI.

Se per ragioni personali e contingenti alcuni allevatori fossero costretti a vendere i propri cuccioli a prezzi inferiori, sono pregati di non pubblicare tale prezzo di vendita ribassato sui propri siti personali o sugli annunci, per non entrare in contrasto con quanto indicato dal RCCI e con tutti gli allevatori che vi aderiscono. A tal proposito si vorrebbe introdurre nel sito del Ragdoll Club una pagina dedicata a spiegare agli eventuali acquirenti il tipo  di spese che devono essere affrontate per accudire una cucciolata ( come ecografie, lastre, spese veterinarie, cibo, integratori, vaccinazioni, sverminazioni, antiparassitari etc.) Si apprezzerebbe la collaborazione di tutti quegli allevatori che hanno già resoconti dettagliati da inviare alla segreteria del club, in modo da facilitare la stesura della pagina stessa

 

7) Esposizioni ed incontri di approfondimento:

Anche per quest'anno il RCCI ha previsto di organizzare alcune "Speciali Ragdoll" all'interno delle esposizioni feline. La prima si terrà probabilmente a San Marino; date e modalità saranno tempestivamente annunciate sul sito non appena saranno confermate.

In questi ambiti si vorrebbero organizzare degli incontri  di approfondimento sulla genetica felina e/o chiedere la partecipazione di veterinari specializzati sulle malattie di origine virale

 

8) Bilancio:

Il dettaglio delle spese e delle entrate sostenute dal RCCI sarà pubblicato sul sito del Ragdoll Club, appena sarà disponibile.

 

9) Cariche:

Sono confermate le cariche: 
Presidente Onorario sig.ra Florence Lombardi,
Presidente  sig. Guido Riconi ,
Vice-presidente sig.ra Donatella Luconi,
Tesorieri : sig.re Paola Gori e Carlotta Divitini,
Segretarie: sig.re Alessandra Greco e Audisio Claudia.

 

10) Varie ed eventuali:

Nessuno prende la parola e la seduta viene chiusa alle ore 17.40